0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 LinkedIn 0 Email -- Pin It Share 0 Filament.io 0 Flares ×

Dopo alcuni anni di vertenze, sia per ottenere una gestione pubblica e trasparente della fornitura di acqua pubblica, che un costo del servizio adeguato alla natura del servizio, ed alle possibilità economiche delle fasce più deboli di utenza, battaglia condotta in Campania ed in tutta Italia, l’ACU Campania stipula un protocollo d’intesa, che quivi si pubblica con la società GORI SpA, che gestisce molte parti del servizio idrico campano, specialmente in Provincia di Napoli.

Attraverso questo protocollo, ogni reclamo sul costo delle bollette, sulle misurazioni del consumo, e su ogni altro aspetto della fornitura idrica, verrà demandato ad una struttura di conciliazione paritetica, che affiancherà l’utente che presente un reclamo.

Per ogni informazione al riguardo, occorre leggere il protocollo d’ intesa che si pubblica e contattare la linea dedicata di ACU Campania- 3881620222.

Si segnala inoltre il bonus acqua, promosso dall’Ente d’ambito sarnese vesuviano, per ottenere un bonus sul pagamento delle  bollette  dell’acqua in presenza di comprovate difficoltà economiche, in caso di ISEE fino a 7.500,00 € annui, oppure fino a 20.000,00 €, con nuclei familiari di 4 persone o più e comunque la possibilità di accedere a facilitazioni nel pagamento ed al ripristino della fornitura, in caso di distacco, sempre in presenza di comprovate situazioni di disagio socio economico.

SU QUESTE PROBLEMATICHE BISOGNA RIVOLGERSI AGLI UFFICI COMPETENTI PER IL SERVIZIO IDRICO DEL PROPRIO COMUNE DI RESIDENZA NELL’AMBITO SARNESE VESUVIANO.

Anche le richieste molto discutibili avanzate dalla GORI, nel momento in cui è subentrata nella gestione dell’acquedotto vesuviano vengono ritenute congelate con questo protocollo d’intesa.

Il Presidente di ACU CAMPANIA, Avv. Nicola Vetrano

DOCUMENTI ESTERNI
- protocollo intesa gori spa acu campania

slideracu1

Protocollo d’intesa con GORI SpA